Perchè questo sito - Coronavirus 19 Italy - come resistere alle fake news sul covid-19 e ripartire

Vai ai contenuti
GENTILISSIMI LETTORI,
 
 

sono Alex Grassi, direttore esecutivo e cofondatore di questo sito web.
 
Vorrei condividere con Voi le ragioni ed il fine di questa iniziativa.

 
Amo da sempre la lettura, in particolare le biografie ed autobiografie delle persone che hanno lasciato un segno indelebile al nostro mondo.
 
Allo stesso modo mi affascina da sempre la scrittura e la potenza con cui riesce a veicolare e trasmettere idee e pensieri.
 
Vi chiederete perché solo ora ho deciso di intraprendere questo percorso.

 
Ebbene, prima avevo paura, paura di sbagliare, delle critiche, di essere giudicato.
 
Oggi, grazie al fondamentale supporto della mia famiglia, dei miei amici più cari e di una persona speciale, Andrea Lazzarini, giornalista ed editore della rivista Scenari e di numerosi libri, nonché cofondatore del sito, ho trovato la forza, la passione ed il coraggio per questo progetto.

 
L’obiettivo di questo blog è di fornire un’informazione libera ed autorevole.
 
Pur basando la nostra attività sui fatti ed i dati tangibili, ci sforziamo di imprimere un nostro carattere personale agli articoli, con rispetto per tutti ma senza asservire alcuna ideologia.

 
Il dramma che stiamo tutti noi vivendo ci impone di trattare i temi con una certa sensibilità, tenendo sempre presente che le quotidiane statistiche che leggiamo, fonte di diatribe e litigi, riguardano uomini e donne, vite umane.

 
Il mio obiettivo primario, ancor prima della cronaca, è un dovere morale ed etico nei confronti della mia comunità e del mio paese, affinché tutte le vittime di questa guerra non restino un numero in una statistica e non vengano dimenticate.

 
Concedetemi, infine, di rivolgere un pensiero agli ormai milioni di contagiati che stanno lottando per la propria salute e sopravvivenza ed anche ai medici, a ragione definiti “guerrieri ed angeli custodi”, che senza chiedere nulla in cambio stanno salvando moltissime vite.

 
Ai lettori vorrei dedicare una frase a me molto cara, che purtroppo viene spesso inopinatamente accostata ad ideologie politiche, senza alcun fondamento: “Non v’è sconfitta nel cuore di chi lotta”
 
 

Grazie mille
Torna ai contenuti